FASHION L.A.B.

“FASHION L.A.B.” nasce come risposta del Consorzio nazionale alle esigenze derivanti dal tessuto produttivo italiano, riferito al sistema moda, in termini di un maggiore allineamento dei sistemi di formazione e leFP nazionali alle necessità espresse dal mercato del lavoro e relative ad una più alta qualificazione e specializzazione delle risorse umane da impiegare nel comparto in seguito alle innovazioni apportate dall’avvento dell’industria 4.0.

La filiera della moda rappresenta per l’Italia un comparto produttivo strategico che, in seguito alle sfide poste da una più intensa competizione a livello internazionale, si è spostato verso la produzione di prodotti di alta gamma per la quale appare quanto mai necessario l’utilizzo delle nuove tecnologie e l’adozione di un sistema di servizi integrati. É evidente, quindi, che in tale scenario le competenze e il talento creativo del capitale umano impiegato, o da inserire, nel sistema moda necessitano di aggiornamenti costanti.

Obiettivi

“FASHION L.A.B.” si pone, quindi, i seguenti obiettivi specifici:

BENEFICIARI

students
“FASHION L.A.B.” offrirà a 50 studenti italiani, iscritti alle classi III e IV degli indirizzi di studio proposti dagli Istituti scolastici consorziati in:
a 50 neodiplomati/neoqualificati italiani con un titolo di diploma/qualifica, conseguito negli a.s. 2019/2020 e 2020/2021 nelle stesse aree di studio, un’esperienza di tirocinio transnazionale (della durata di 1 mese per gli studenti e 4 mesi per i neodiplomati) in aziende dell’industria della moda con sedi in Malta, Francia, Spagna e Germania.

IMPATTI

“FASHION L.A.B.” produrrà impatti considerevoli sia sulle categorie di partecipanti coinvolti che sulle realtà consorziate. I partecipanti beneficeranno del potenziamento delle proprie hard e soft skills. Nello specifico, per gli studenti si prevede che:  

  • il 75% migliorerà i propri esiti scolastici nelle discipline tecniche;  
  • il 70% deciderà di prendere parte a future azioni di ASL e di P.C.T.O. nell’ambito del settore moda;  
  • il 60%, al termine del percorso di studi, deciderà di iscriversi a Corsi di Laurea o di Qualifica Professionale in linea con il settore di riferimento della proposta;  
  • il 40% potrà beneficiare dei percorsi di apprendistato di II livello promossi dall’European Fashion Network che si costituirà. 

Per i neodiplomati si prevede che:  

  • il 20% dei partecipanti che dimostreranno particolari capacità, verrà inserito direttamente presso le aziende europee ospitanti gli internship;  
  • il 30% dei diplomati più meritevoli sarà coinvolto in percorsi di apprendistato di II livello all’interno delle aziende italiane afferenti i network di Assocalzaturifici e Federmoda;  
  • un ulteriore 20%, si auspica, ottenga un contratto d’inserimento lavorativo nel territorio nazionale;  
  • il 30% si iscriverà a Corsi di Laurea o di post-diploma affini agli ambiti di progetto.  

Gli impatti che “FASHION L.A.B.” produrrà sull’I.I.S. “R. Zerboni” e su ciascun Istituto scolastico consorziato fanno riferimento al potenziamento delle loro capacità di sviluppare e attivare azioni di formazione e di orientamento professionale, nel settore della moda. I.F.D.A. allargherà il proprio network partenariale con il tessuto aziendale europeo per nuovi percorsi di tirocinio transnazionali post-diploma incentrati sull’acquisizione delle soft e hard skills richieste dalla filiera della moda 4.0. Assocalzaturifici e Federmoda potenzieranno la loro partecipazione alle azioni leFP promosse dalle Scuole partner e miglioreranno le proprie capacità di networking con i partner aziendali europei, attivando nuovi percorsi di coaching aziendale per favorire un maggiore utilizzo delle tecnologie ICT nelle PMI rappresentate e percorsi di mobilità transnazionale ai fini dell’aggiornamento professionale dei lavoratori impiegati nella filiera della moda italiana.  

Il Consorzio, al termine di “FASHION L.A.B.”, attiverà una piattaforma digitale attraverso la quale si diffonderanno le azioni di formazione e aggiornamento professionale proposte dall’European Fashion Network e si svilupperanno azioni di matching aziendali ai fini del trasferimento tecnologico alle imprese italiane in ritardo nel recepire le innovazioni apportate dall’era digitale. 

La filiera della moda rappresenta per l’Italia un comparto produttivo strategico che, in seguito alle sfide poste da una più intensa competizione a livello internazionale, si è spostato verso la produzione di prodotti di alta gamma per la quale appare quanto mai necessario l’utilizzo delle nuove tecnologie e l’adozione di un sistema di servizi integrati. É evidente, quindi, che in tale scenario le competenze e il talento creativo del capitale umano impiegato, o da inserire, nel sistema moda necessitano di aggiornamenti costanti.

NEWS

Graduatorie accompagnatori

Nell’ambito del progetto “FASHION L.A.B.” sono state rese note le graduatorie per la selezione degli accompagnatori, per le destinazioni Malta, Germania e Spagna. Per prenderne

Leggi altro

Nota integrativa II bando

Con la presente si rende noto che in data 13/10/2021, a seguito della scadenza della nota integrativa al bando, restano ulteriormente disponibili: n. 1 Borsa

Leggi altro